Testata_gdt
Anche gli abbonamenti di Modena e provincia si allineano al sistema integrato regionale “MiMuovo”
18 Giugno 2013 Emilia Romagna
Print Friendly, PDF & Email

Il bacino provinciale modenese si allinea alle condizioni in vigore nelle altre province della regione che hanno già adottato il sistema Stimer – “Mi Muovo”. Le nuove condizioni saranno applicate automaticamente a tutte le tessere di nuova emissione, nonché retroattivamente a tutti gli abbonamenti emessi a partire dal 14 aprile 2013.
Cinque euro di costo, cinque anni di validità. E’ questo il risultato dell’accordo raggiunto tra Seta e Agenzia per la Mobilità modenese in merito alla conversione degli abbonamenti al trasporto pubblico nel bacino provinciale modenese. Il passaggio al nuovo sistema di bigliettazione integrato regionale – operativo dal prossimo 1° luglio – sancirà quindi l’allineamento tra le condizioni applicate a Modena e quelle in vigore nelle altre province dell’Emilia-Romagna.
“Seta ha deciso di cogliere l’opportunità del passaggio al nuovo sistema di bigliettazione per proporre ad Agenzia ed Enti locali di allineare costi e validità temporale degli abbonamenti alle condizioni previste dalla normativa regionale, che stabilisce appunto un costo di emissione pari a 5 euro ed una validità delle tessere di 5 anni. Con questo gesto l’azienda dimostra la volontà di recepire le sollecitazioni giunte da più parti al fine di ridurre il più possibile i disagi derivanti dalla conversione a carico dei propri utenti” afferma Filippo Allegra, Amministratore delegato di Seta. “Come noto – prosegue Allegra – la necessità di adeguare entro il 2013 il sistema di bigliettazione attualmente in funzione nel territorio modenese allo standard regionale non è frutto di una scelta riconducibile a logiche di impresa da parte del gestore, ma è un passaggio che ci viene richiesto dalla Regione per raggiungere l’effettiva interoperabilità tra le diverse aziende presenti sul territorio. L’adeguamento agli standard regionali rappresenta per Seta un costo non previsto, tuttavia abbiamo convenuto con l’Agenzia sull’opportunità di parificare le condizioni applicate a tutti i nostri abbonati, come previsto dalla normativa”.
Il prolungamento di due anni della validità temporale degli abbonamenti sarà automaticamente operativo per tutte le tessere di nuova emissione: a partire da domani, mercoledì 19 giugno, le card recheranno stampigliato l’anno 2018 come data di scadenza. Inoltre, l’estensione sarà applicata retroattivamente anche a tutte le tessere Seta emesse a partire dal 15 aprile 2013. L’abbonato non dovrà assolvere ad alcuna incombenza: Seta provvederà a dare disposizioni in merito alle biglietterie ed al personale di verifica. Non sarà quindi necessario per il titolare recarsi nuovamente presso la biglietteria che ha emesso l’abbonamento, perché l’adeguamento sarà recepito automaticamente dalle apparecchiature di bordo.
Per Maurizio Maletti, Amministratore unico di Agenzia per la Mobilità “Si è raggiunto un punto di equilibrio, che allinea Modena alla realtà regionale e riduce fortemente il costo a carico degli utenti, ora più che dimezzato. Anche il prolungamento della validità è un ulteriore riconoscimento dei diritti dell’utenza. L’accordo, che è raggiunto su mandato degli EE.LL. modenesi, sarà formalizzato dai Comuni nel prossimo Comitato Permanente sulla Mobilità. E’ importante che non ci siano ulteriori disagi per gli utenti che hanno già provveduto al rinnovo”.

Comments are closed
IlPendolare Magazine - La Gazzetta dei Trasporti Registrazione Tribunale di Roma n. 461/2007 Una realizzazione Officina Mediatica di Giovanni Giglio - P.Iva 12971161000 // Hosted by Aruba
****