Testata_gdt
Un moderno Gtw Atr100 in sosta nella stazione capolinea di Malles - Foto Giovanni Giglio
La ferrovia della Val Venosta compie 9 anni, ed ora l’elettrificazione
5 Maggio 2014 Ferrovia Regionale
Print Friendly, PDF & Email
Un moderno Gtw Atr100 in sosta nella stazione capolinea di Malles - Foto Giovanni Giglio

Un moderno Gtw Atr100 in sosta nella stazione capolinea di Malles
Foto Giovanni Giglio

Il 5 maggio 2005 la ferrovia della Val Venosta, dopo una chiusura durata quindici anni, ripartiva con il primo convoglio tra Merano e Malles con un nuovo aspetto. Passata sotto la gestione della Provincia di Bolzano e dopo importanti lavori di risanamento dell’infrastruttura, la ferrovia si proponeva all’utenza locale e turistica come un innovativo asse portante per la mobilità della valle e di tutta la parte occidentale dell’Alto Adige.
“In questi nove anni l’assunzione della linea da parte della Provincia e il suo risanamento hanno portato i risultati sperati” sottolinea l’assessore provinciale alla mobilità Florian Mussner. Con 2 milioni di viaggiatori all’anno la ferrovia della Venosta è ormai consolidata e i suoi 11 treni sono sfruttati al massimo della capacità, specie nella stagione turistica. Infatti oltre ad essere fulcro dei sistema di mobilità pubblica la ferrovia della Venosta è una soluzione conosciuta anche al di fuori dei confini provinciali.
La riattivazione della linea ha comportato anche un nuovo slancio nell’utilizzo del treno in Alto Adige: “Con l’acquisto di nuovi convogli, con l’adeguamento di 44 stazioni e areali ferroviari su tutto il territorio, con un aumento dei collegamenti della rete locale e con orari combinati treno-bus la Provincia ha effettuato notevoli investimenti per corrispondere alla crescente richiesta e favorire il passaggio degli utenti al mezzo pubblico”, ricorda ancora Mussner.
“Il prossimo passo, quindi, dovrà essere l’elettrificazione della linea, obiettivo su cui ci stiamo già muovendo”, conclude l’assessore.

"1" Comment
Comments are closed
IlPendolare Magazine - La Gazzetta dei Trasporti Registrazione Tribunale di Roma n. 461/2007 Una realizzazione Officina Mediatica di Giovanni Giglio - P.Iva 12971161000 // Hosted by Aruba
****