Testata_gdt
IL SETTIMANALE – VIDEO – Filobus a Roma lungo il corridoio della mobilità Eur-Tor Pagnotta
11 Luglio 2015 Autobus
Print Friendly, PDF & Email

Dopo un’assenza durata più di 30 anni nel 2005 il filobus è tornato a percorrere le strade di Roma con l’istituzione della linea 90 Termini-Labia attraverso via Nomentana e il quartiere Montesacro. L’apertura della nuova linea permise di gettare le basi per l’avvio di un progetto di filoviarizzazione di più ampio respiro che attraverso mezzi bimodali avrebbero dovuto collegare le periferie con la rete metropolitana e la città storica.
Nel 2008 il progetto prende forma con i corridoi della mobilità che dall’Eur si sarebbero spinti fino a Tor Pagnotta, Trigoria, Tor de Cenci, Torrino e Mezzocammino, attrezzati con corsie in sede protetta riservate alla circolazione dei filobus e volti a migliorare le prestazioni del servizio pubblico in termini di puntualità, velocità, frequenza e comfort di viaggio. A completare l’opera la realizzazione e gestione dell’impianto di alimentazione per la trazione elettrica, con relative sottostazioni e linea di contatto, impianti semaforici sincronizzati e l’acquisto di 45 filobus realizzati appositamente dalla BredaMenarini.
I mezzi, modello Avancity S HTB, sono caratterizzati dall’alimentazione “bimodale”. Dotati di motore elettrico, i filobus possono viaggiare sia sotto linea aerea bifilare, sia in marcia autonoma, nella quale il bus è alimentato da un generatore diesel-elettrico da 175kW di tipo ecocompatibile, da utilizzare in caso di emergenze, deviazioni e lungo le tratte scoperte dal bifilare. Presente anche la frenatura elettrica a recupero con “supercapacitori” atti ad accumulare l’energia altrimenti persa in fase di frenata per riutilizzarla durante la marcia analogamente a quanto fa il sistema KERS della Formula 1. I nuovi filobus saranno quindi in grado di lasciare il tracciato filoviario e penetrare nei quartieri consentendo di effettuare un servizio più capillare.
A giugno 2015 le prime vetture sono state finalmente trasferite a Roma, presso il deposito Montesacro, in previsione di un iniziale utilizzo sull’unico percorso filoviario attualmente attivo in città.
Avviati i lavori nel 2010, le purtroppo ben note vicende giudiziarie e l’inchiesta della magistratura su presunte tangenti hanno rallentato e ritardato di oltre tre anni il completamento dell’opera. Solo i 5,5km da Eur Laurentina a Tor Pagnotta hanno visto l’avvio dei cantieri e rappresentano l’unica tratta attualmente in corso di realizzazione, con l’infrastruttura parzialmente completata ed utilizzata dai normali bus.
Lungo tutto il percorso inoltre è stato posto in opera il nuovo impianto di illuminazione pubblica vincolato ai pali tipo Mannesmann che a breve sosterranno anche il bifilare della trazione elettrica.
Su via di Tor Pagnotta sono stati da poco terminati gli interventi di realizzazione del corridoio, mentre non si sono ancora concluse le attività di modifica dell’intersezione con via Laurentina. Ancora in corso i lavori per il ponte sul GRA, con i relativi raccordi viari, e l’adeguamento delle sedi stradali all’interno del quartiere di Tor Pagnotta 2.
L’opera è finanziata dallo Stato (65%), dal Comune di Roma (24%) e dalla Regione Lazio (11%) per un’investimento complessivo di 163 milioni di euro.
Il termine dei lavori è previsto per dicembre 2015 e l’inaugurazione nel primo semestre del 2016.

Comments are closed
IlPendolare Magazine - La Gazzetta dei Trasporti Registrazione Tribunale di Roma n. 461/2007 Una realizzazione Officina Mediatica di Giovanni Giglio - P.Iva 12971161000 // Hosted by Aruba
****