Testata_gdt
I nuovi bus Otokar per l'ANM di Napoli - Foto ANM
La nuova flotta ecologica ANM, a Napoli 60 bus di ultima generazione
10 Maggio 2016 Autobus
Print Friendly, PDF & Email
I nuovi bus Otokar per l'ANM di Napoli - Foto ANM

I nuovi bus Otokar per l’ANM di Napoli
Foto ANM

Entrano in servizio a inizio giugno i primi 12 bus a basso impatto ambientale della nuova flotta su gomma dall’ANM-Azienda Napoletana Mobilità. Da ottobre a fine anno saranno in totale 60 i nuovi veicoli Otokar modello KENT C 10.8 euro 6 di ultima generazione che circoleranno per le strade della città.
L’intera flotta è stata acquistata da ANM in totale autofinanziamento, ad un costo unitario di 207.750 euro per un investimento aziendale complessivo di 12,5 milioni di euro. La società aggiudicataria della gara europea per la fornitura dei mezzi è la turca OTOKAR Europe, leader nella produzione di veicoli MIDI BUS (di medie dimensioni).
I primi 12 veicoli saranno inizialmente impegnati sulla Linea R2 (P.za Garibaldi – Via San Carlo) dove è più frequente il superamento dei valori limite della qualità dell’aria e sulle linee C40 e 130 (rispettivamente al servizio della zona ospedaliera e del Vomero via tangenziale). Il ringiovanimento della flotta avrà un impatto positivo anche sulle linee periferiche che verranno servite da mezzi di più recente costruzione, maggiormente affidabili.
“L’arrivo dei nuovi mezzi – ha sottolineato Alberto Ramaglia, AD ANM SpA – è un ulteriore significativo passo avanti nel rilancio del servizio di trasporto pubblico perché ci permette di ringiovanire l’età media della flotta, notoriamente elevata. Ai tagli indiscriminati del Governo al TPL e alla ormai cronica carenza di risorse, rispondiamo con la capacità dell’azienda di investire anche in assenza di contributi pubblici. Il nostro obiettivo, in linea con l’indirizzo strategico del Comune di Napoli, è migliorare l’offerta di trasporto pubblico per cittadini e turisti nel rispetto dell’ambiente”.

de magistris ramaglia e calabrese - Foto ANM

de magistris ramaglia e calabrese
Foto ANM

L’autobus Otokar KENT C 10.8 è lungo 10.77 metri e largo 2.54 metri, dotato di motore 6.700 di cilindrata alimentato a gasolio, conforme al livello di emissioni Euro VI ed ha una capienza di 97 passeggeri. Gli allestimenti funzionali e la ricca dotazione di bordo garantiscono comfort del viaggio per passeggeri e autisti: il veicolo è infatti equipaggiato con impianto di climatizzazione di 39 kW, tre porte di accesso a doppia anta rototraslanti, illuminazione a led, mancorrenti in acciaio, sedute in materiale plastico antivandalo, pianale integralmente ribassato con Kneeling (inginocchiamento laterale del veicolo alla fermata) e pedana disabili a ribalta per agevolare l’accesso delle persone diversamente abili. Il cambio è automatico con rallentatore idraulico integrato e nuovo sistema “Sensotop” che adatta in automatico le marce in funzione del profilo altimetrico del percorso e del carico del veicolo, minimizzando il consumo di gasolio e aumentando il comfort di marcia.
Tra le peculiarità dei nuovi bus, le cabine guida anti intrusione realizzate su espressa richiesta dell’azienda con anta in vetro e apertura azionabile dall’interno dell’abitacolo per garantire una più efficace protezione del conducente; vetri e carrozzeria con pellicolatura e verniciatura antigraffiti. La dotazione tecnologica comprende un impianto di videosorveglianza con telecamere a circuito chiuso per la registrazione delle immagini in tempo reale estesa ai vani delle porte e un sistema di frenata a controllo elettronico EBS.
Per l’informazione all’utenza, indicatori di percorso a messaggio variabile con annuncio vocale di prossima fermata e sistema video integrato di bordo con monitor 18 pollici a colori.
Il capitolato di gara per l’acquisto dei nuovi bus ha recepito le indicazioni della Delibera n. 201 del 22/03/2012 del Comune di Napoli per gli acquisti verdi (GPP), che prescrive i criteri ambientali minimi per l’acquisizione dei veicoli adibiti al trasporto su strada.
I limiti di emissioni inquinanti, di rumorosità e di consumo energetico dei veicoli Euro 6 sono di gran lunga inferiori rispetto alle motorizzazioni Euro 2 degli autobus F490.10 che vanno a sostituire.
Al completamento della fornitura dei nuovi 60 autobus, il beneficio annuo per l’ambiente si traduce in una riduzione di 95 tonnellate annue di elementi inquinanti; 80 tonnellate in meno di monossidi di azoto (NOx ); 2 tonnellate in meno di polveri sottili (PM10) e 13 tonnellate in meno di idrocarburi combusti (NMHC).

Comments are closed
IlPendolare Magazine - La Gazzetta dei Trasporti Registrazione Tribunale di Roma n. 461/2007 Una realizzazione Officina Mediatica di Giovanni Giglio - P.Iva 12971161000 // Hosted by Aruba
****