Testata_gdt
E474.101 di CFI - Compagnia Ferroviaria Italiana - Foto di Rosario Calia
Il Fondo ANIA-F2i acquisisce Compagnia Ferroviaria Italiana
21 Aprile 2020 Cargo
Print Friendly, PDF & Email

Dopo diversi rumors circolati nelle ultime ore è arrivata l’ufficialità.

Il Fondo ANIA-F2i, costituito appositamente per la seguente operazione da ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) e F2i SGR (Fondi Italiani per le Infrastrutture), ha ufficialmente acquisito le quote di maggioranza di CFI – Compagnia Ferroviaria Italiana.

Fondata nel 2007 da Giacomo Di Patrizi e operativa dal 2009, CFI è attualmente, dopo Mercitalia Rail del Gruppo FS e Captrain di SNCF, il principale player indipendente in Italia per il trasporto merci su rotaia con un fatturato annuo di 64 milioni di euro. La Società detiene 12 locomotive di proprietà, 14 locomotive in noleggio e ha un organico di 230 persone.

A seguito di questa operazione, il Fondo ANIA-F2i deterrà il 92,5% della Società, con il restante 7,5% di quote che resteranno in possesso di Giacomo Di Patrizi, Fondatore, il quale manterrà la sua attuale carica da Amministratore Delegato.

In un periodo dove, specialmente a causa dell’emergenza COVID-19, il trasporto si sta concentrando principalmente sul ferro anziché sulla gomma, ANIA-F2i ha deciso di investire in un settore fiorente, sostenibile e con ampi margini di sviluppo. Le vigenti normative in corso limitano il più possibile gli spostamenti, e per questo motivo sempre più Aziende affidano la loro logistica al trasporto ferroviario (tralasciando poi i vari programmi Europei per la diversificazione dei vettori logistici atti ad incentivare nuovi mezzi di trasporto oltre alla gomma).

Frontale della E494.581 di CFI - Compagnia Ferroviaria Italiana

“Con questa operazione il fondo ANIA-F2i si posiziona in un settore essenziale per il sostegno del sistema produttivo nazionale e allo stesso tempo determinante per contribuire alla progressiva decarbonizzazione dell’attività di trasporto merci in Italia. La filosofia di investimento di F2i SGR è quella di creare un campione nazionale indipendente, efficiente e capace di realizzare economie di scala, anche aggregando ulteriori operatori, e sviluppare progetti intermodali con altri asset del Fondo, quali i porti merci, settore nel quale F2i SGR ha recentemente investito. In CFI abbiamo individuato un operatore ben posizionato per perseguire questa strategia in continuità con quanto realizzato sino ad oggi dalla Società”.

Renato Ravanelli, Amministratore Delegato di F2i SGR


“Il fondo ANIA-F2i ha come obiettivo contribuire al sostegno del Paese attraverso l’investimento in reti infrastrutturali e nel rispetto delle tematiche ambientali e di sviluppo dell’economia. L’emergenza COVID-19 ha mostrato quanto sia importante per l’Italia avere operatori indipendenti ed efficienti per il trasporto merci via ferrovia: nelle ultime settimane molti dei beni indispensabili sono arrivati alle famiglie grazie ai treni merci mentre le misure restrittive sul movimento di persone hanno ostacolato il trasporto su gomma. Crediamo che le infrastrutture contribuiranno alla ricrescita della nostra economia e confermiamo l’impegno del settore assicurativo a supportare il sistema Paese anche in questo difficile momento”

Maria Bianca Farina, Presidente di ANIA

F2i SGR è il maggiore gestore indipendente italiano di fondi infrastrutturali, con asset under management per circa 5 miliardi di euro. Le società che fanno parte del network di F2i SGR costituiscono la principale piattaforma infrastrutturale del Paese, diversificata in settori strategici per il sistema economico: trasporti aeroportuali e logistica portuale, energie rinnovabili, reti di distribuzione energetiche, reti e servizi di telecomunicazione, infrastrutture socio-sanitarie. Guidato dall’Amministratore Delegato Renato Ravanelli, F2i SGR attraverso le sue partecipate coinvolge lavorativamente 19 mila persone in Italia la cui attività consente a milioni di persone di utilizzare i servizi e le infrastrutture essenziali per la vita quotidiana. F2i SGR vanta tra i propri soci primarie istituzioni finanziarie, tra cui Fondazioni di origine bancaria, Casse di previdenza e Fondi pensione nazionali ed esteri, Asset manager nazionali e internazionali e Fondi sovrani. I fondi gestiti da F2i SGR sono sottoscritti da primarie istituzioni italiane ed estere.

Estratto del Comunicato Stampa di F2i SGR

Comments are closed
IlPendolare Magazine - La Gazzetta dei Trasporti Registrazione Tribunale di Roma n. 461/2007 Una realizzazione Officina Mediatica di Giovanni Giglio - P.Iva 12971161000 // Hosted by Aruba
****