Ferrovie dello Stato Italiane e Protezione Civile siglano convenzione per la collaborazione istituzionale




Print Friendly, PDF & Email

Il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli, e l’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane, Mauro Moretti, hanno sottoscritto una nuova Convenzione con l’obiettivo di consolidare la collaborazione istituzionale e conseguire la massima efficacia ed efficienza operativa nelle comuni attività emergenziali, nelle fasi di previsione, prevenzione e gestione dei rischi naturali e antropici che possano incidere negativamente sulla circolazione ferroviaria e compromettere l’incolumità della popolazione.
Le principali attività disciplinate all’interno della Convenzione, che resterà in vigore per i prossimi quattro anni, riguardano, tra l’altro, le procedure per lo scambio di informazioni e per gli interventi in caso di emergenza, il coordinamento tra le sale operative del Gruppo FS Italiane e Dipartimento della Protezione Civile, l’organizzazione di attività di specifici percorsi formativi e di aggiornamento rivolte al proprio personale, nonché il sostegno alle attività esercitative che verranno promosse al fine di verificare, migliorare e sviluppare nuove procedure e modelli di intervento.
L’accordo sottoscritto, inoltre, rappresenterà il quadro di riferimento per eventuali protocolli che potranno essere firmati tra il Gruppo FS Italiane e le competenti articolazioni territoriali del Servizio Nazionale della Protezione Civile.
“Il Gruppo FS Italiane, una delle più grandi realtà industriali italiane, patrimonio dello Stato, ha da sempre accompagnato la crescita economica, sociale e civile del Paese. Tutti i ferrovieri sentono quindi come un proprio dovere – ha detto Mauro Moretti, Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane – quello di mettere la propria esperienza e professionalità a disposizione di chi è chiamato a coordinare e dirigere, per conto dello Stato, gli interventi in aiuto delle popolazioni colpite da calamità ed emergenze, e cioè la Protezione Civile. La collaborazione con il Dipartimento si consolida e diventa oggi, con quest’accordo, ancora più efficace grazie ad un modello di intervento condiviso e allargato a tutte le realtà presenti sul territorio che renderà, quindi, più rapide ed efficienti le azioni di soccorso”.
“Ferrovie dello Stato Italiane, come componente del Servizio nazionale della protezione civile, non ha mai fatto mancare il proprio apporto in tutte le emergenze che abbiamo dovuto affrontare in questi anni, non solo nelle operazioni di ripristino della circolazione ferroviaria quando interrotta ma anche nelle attività di assistenza alle popolazioni coinvolte nelle calamità”, dice il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli. “La firma di questa convenzione è il segno della volontà di continuare a lavorare, sempre congiuntamente, per migliorare ancora di più la risposta emergenziale a supporto delle popolazioni che si troveranno in difficoltà”.

Shortlink: