Testata_gdt
Il ministro Lupi e l'AD di Fs Italiane Elia siglano accordo per portare l'AV negli aeroporti - Foto Gruppo FS Italiane
Fs Italiane e Mit siglano accordo per portare i treni ad Alta Velocità negli aeroporti
26 Agosto 2014 Ferrovie
Print Friendly, PDF & Email
Il ministro Lupi e l'AD di Fs Italiane Elia siglano accordo per portare l'AV negli aeroporti - Foto Gruppo FS Italiane

Il ministro Lupi e l’AD di Fs Italiane Elia siglano accordo per portare l’AV negli aeroporti
Foto Gruppo FS Italiane

Le ferrovie italiane guardano in alto e puntano ad una rinnovata sinergia e integrazione tra treno ed aereo. Sull’onda del recente accordo Alitalia-Ethiad infatti il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e il Mit, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti hanno siglato un accordo di programma per lo sviluppo di soluzioni mirate atte a collegare gli aeroporti di Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia Tessera alla rete nazionale Alta Velocità/Alta Capacità così da consentire la successiva commercializzazione di adeguati pacchetti di servizi AV da e verso gli Hub aeroportuali.

Il dettaglio delle ipotesi progettuali è disponibile a questo LINK

L’intesa siglata a Rimini da Maurizio Lupi, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, e Michele Mario Elia, Amministratore Delegato di FS Italiane prevede che il Gruppo FS Italiane, attraverso RFI – Rete Ferroviaria Italiana, avvii entro il 2014 i primi studi per rafforzare la dotazione di infrastrutture ferroviarie legate agli aeroporti. Punto di partenza del progetto gli interventi dedicati ai collegamenti ferroviari ad alta velocità con Fiumicino, Malpensa e Tessera, da realizzare con attività articolate per fasi funzionali. I piani terranno conto anche dello sviluppo della domanda di traffico prevista per i tre hub aeroportuali.
Per ogni aeroporto verranno analizzate strategie ed interventi necessari a rendere maggiormente funzionale il collegamento Aeroporto/AV, attraverso adeguamenti tecnologici e realizzazione di nuove infrastrutture quali stazioni e tratte ferroviarie dedicate, puntando essenzialmente alla differenziazione tra i servizi regionali ed quelli AV così da ridurne interferenze e penalizzazioni della potenzialità di servizi e offerte. Inoltre da parte del governo c’è una specifica richiesta che vengano analizzati i “miglioramenti tecnici necessari che consentano di aumentare, di almeno 30-40 chilometri all’ora, la velocità di esercizio delle tratte non coinvolte dall’alta velocità” ha affermato il Ministro Lupi
Sarà anche predisposto uno studio per i cosiddetti slot orari, da e verso i tre aeroporti, individuando le relazioni e le frequenze più richieste con le principali città italiane. Il primo collegamento partirà da fine 2014, con l’attivazione in via sperimentale 2 coppie di Frecciargento da Venezia S.L. a Fiumicino Aeroporto e Viceversa.
Naturalmente l’opportunità anche per i treni ad Alta Velocità di raggiungere i tre principali aeroporti italiani non ha lasciato indifferente NTV che in una nota esprime “soddisfazione per la definizione della lettera di intenti tra Rfi e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sui collegamenti dell’Alta velocità ferroviaria con i maggiori aeroporti italiani. Ntv da oltre un anno ha avviato un proficuo dialogo con Alitalia, dando piena disponibilità alla realizzazione dei collegamenti tra l’Aeroporto di Fiumicino e le più importanti destinazioni dell’Alta velocità. Ntv auspica ora che la firma di oggi porti alla concreta realizzazione del progetto in tempi rapidi per poter offrire ai viaggiatori quel servizio intermodale che rappresenta il futuro nel mondo dei trasporti”.
Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti analizzerà entro il 28 febbraio 2015 i piani elaborati dal Gruppo FS Italiane e definirà gli indirizzi per l’avvio delle progettazioni, individuando anche le risorse finanziarie disponibili. Verrà infine condiviso un cronoprogramma relativo a tutte le fasi di progettazione, sviluppo e realizzazione.
“Il costo previsto è di circa tre miliardi di euro – ha concluso Lupi – Si tratta di un accordo in linea con le azioni del governo. Bisogna passare dalle parole ai fatti al di là degli annunci. Era una vergogna che i nostri principali aeroporti non fossero collegati con l’Alta velocità”.

"3" Comments
Comments are closed
IlPendolare Magazine - La Gazzetta dei Trasporti Registrazione Tribunale di Roma n. 461/2007 Una realizzazione Officina Mediatica di Giovanni Giglio - P.Iva 12971161000 // Hosted by Aruba
****