Dal 2022 alta velocità FS in Spagna

Print Friendly, PDF & Email

Dopo gli sbarchi in Regno Unito, Germania, Francia e Grecia, il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane si appresta a entrare nel mercato alta velocit√† in Spagna. E’ stato, infatti, sottoscritto l’accordo quadro per dare avvio all’entrata dell’operatore italiano sulla rete iberica. L’11 maggio √® avvenuta la firma dell’accordo per i servizi ad alta velocit√† tra il consorzio ILSA, formato da Trenitalia e la compagnia aerea Air Nostrum, e l’ADIF, il gestore della rete ferroviaria spagnola.

Il consorzio ILSA, a cominciare dal 2022 e utilizzando gli elettrotreni Frecciarossa 1000, garantirà i seguenti collegamenti: 32 sulla relazione Madrid-Barcellona, 8 sulla Madrid-Valencia, 7 sulla Madrid-Malaga e Madrid-Siviglia e 4 sulla Madrid-Alicante.

A seguito della liberalizzazione dei servizi su ferro in Spagna, datata 27 novembre 2019, Trenitalia andrà a fare compagnia sui binari spagnoli ai colleghi francesi di SNCF e alla società ferroviaria iberica RENFE. La firma è arrivata con un certo ritardo per via dei dubbi della Commissione Nazionale dei Mercati e della Concorrenza (CNMC) spagnola circa alcuni aspetti contrattuali inerenti RENFE. Chiarita la situazione, è arrivata, quindi, la firma per tutti e 3 gli operatori per contratti dalla durata di 10 anni. Il consorzio ILSA partirà col servizio nel 2022, mentre SNCF e RENFE pensano di cominciare tra fine 2021 e inizio 2022.

Shortlink: